Alla scoperta delle grotte

Grotta delle Fate e Grotta dell'arma

L'Altopiano delle Manie è una zona con una particolare conformazione rocciosa ed è stata abitata da tempi antichissimi: grotte, anfratti, antiche costruzioni e ruderi si possono incontrare facilmente.

Tappa 1

L'Altopiano delle Manie è una vera e propria terrazza sul mare con un'altitudine di circa 285 s.l.m., che si estende tra il territorio di Finale Ligure e Spotorno, attraversata da una estesissima rete sentieristica, percorribile sia praticando trekking o nordic walking, sia in sella ad una MTB e\o Gravity Bike.

Il territorio è caratterizzato da molti prati e dalla presenza di numerose grotte abitate nella preistoria, tra le quali spiccano l'Arma delle Fate e la Grotta dell'Arma. Le Manie rappresentano un vero polmone verde e la breve distanza che divide l'altopiano dal mare lo rende meta anche di cultori dell'enogastronomia: molte infatti le trattorie e gli agriturismi che propongono la cucina tipica locale.

Finalpia (Ph: Provincia di Savona) Manie (Ph: Provincia di Savona) Manie
Maggiori informazioni: 

Tappa 2

La grotta dell'Arma delle Manie è facilmente raggiungibile: lungo la strada provinciale 45, vicino all'osteria Gambero Verde c'è la deviazione che porta alla trattoria La Grotta che è proprio in prossimità della grotta.
L’antro della caverna è decisamente molto ampio ed è da sempre stato utilizzato a partire dal Paleolitico medio sino ad oggi (deposito, riparo per attrezzi, macina e frantoio). Numerosi i reperti ritrovati e visibili presso il Museo di Finale Ligure: materiali scheggiati, ossa lavorate e appartenenti a orsi di varie specie, rinoceronti, stambecchi, ecc.
Il museo archeologico di Finale raccoglie le testimonianze del passaggio dei tempi nella grotta e potrebbe essere una buona idea per approfondire l'argomento.

Arma delle Manie (Ph: Provincia di Savona) Arma delle Manie (Ph: Provincia di Savona) Museo Archeologico di Finale Ligure

Tappa 3

Dalla osteria del Gambero Verde, tornando verso Finale, c'è il sentiero che conduce all'Arma delle Fate: nella grotta sono stati rinvenuti resti del paleolitico che dimostrano la presenza e la attività dell'uomo nel paleolitico. La grotta presenta nella parte interna, tre saloni ampi collegati fra loro da stretti cunicoli, dove ci sono concrezioni  stalattitiche e sul pavimento accumuli di blocchi lapidei crollati dal soffitto.

Non molto distante dall'Arma delle Manie, la Grotta dei Ciliegi è raggiungibile tramite una breve diramazione del sentiero che porta alla Val Ponci. Il sito sorge sotto un ampio riparo nella roccia, lievemente rialzato su di una fascia con muretto a secco, ed è formato a sinistra da una piccola e suggestiva grotta con imboccatura tondeggiante ed a destra da un sito archeologico, protetto da inferriate.

Grotta dei Ciliegi (Ph: Provincia di Savona) Grotta dei Ciliegi (Ph: Provincia di Savona)
Maggiori informazioni: 

Tappa 4

Per riposare e fare merenda dopo la fatica della escursione speleologica ci si può fermare nelle trattorie che possono offrire merende, focacce, bevande. Tipiche della zona sono il pane fritto da accompagnare a salumi e formaggi, magari accompagnato da un buon bicchiere di vino della zona. Questa zona è molto conosciuta per i merendini del periodo primaverile.

Prodotti tipici (Ph: Provincia di Savona) Trattoria