Beach Volley

Sport olimpico dal 1992, il beach volley trae le sue origini dalle spiagge statunitensi delle Isole Hawaii e della California. Secondo la tradizione risalirebbe a un match disputato nel lontano 1930 lungo il litorale di Santa Monica (California), dove per la prima volta un campo da pallavolo si racconta sia stato trasferito su sabbia. Per un torneo ufficiale bisognerà attendere il secondo dopoguerra. Va in scena nel 1947 a State Beach (California) il primo torneo ufficiale.
Nel corso degli anni '50 il beach volley prende piede in tutta la California con manifestazioni a San Diego, Santa Barbara, Laguna e Los Angeles. Ma è solo del 1980 il primo circuito nazionale americano a tappe con in palio cinquantamila dollari. E sono proprio gli anni '80 gli anni del boom, Brasile, Italia e il resto del mondo importano questo meraviglioso sport anche grazie alla promozione cinematografica del film cult "Top Gun" (1986) in cui un giovanissimo Tom Cruise si cimenta in una sfida nella formula classica "due contro due".

Nello stesso anno esplode la moda nel Bel Paese e la costa romagnola in particolare a Cervia si impegna nelle prime manifestazioni aperte soprattutto a pallavolisti e calciatori. In Liguria è la provincia di Savona a farla da padrona. Nel 1988 Savona, Bergeggi e Finale Ligure mettono a disposizione campi su sabbia e organizzano eventi.

Spiagge e Stabilimenti Balneari  (Ph: Provincia di Savona)

Spiagge e Stabilimenti Balneari

Mappa delle spiagge libere degli stabilimenti balneari di Finale e Varigotti