Click here to view search form

SI SVOLGERANNO SOLO GLI EVENTI IN STREAMING - Programmazione del Teatro delle Udienze

“L’eroe” stagione 2020/21

Come tutti sappiamo, a causa dell'emergenza sanitaria, i teatri si trovano in grande difficoltà.
Per il Teatro delle Udienze decidere di cominciare una Stagione è realmente un atto eroico: la nostra piccola sala, che conteneva appena 70 persone, ora può ospitarne solo 20.
Come fare a tenere il contatto con il nostro pubblico? Davvero vogliamo che il teatro e la cultura siano solo per pochi? Noi crediamo di no.
Per questo, nell'attesa di poter lavorare di nuovo a pieno regime, abbiamo pensato che, anche se con modalità differente, tutti dovessero continuare ad avere la possibilità di entrare in teatro, di fruire degli spettacoli, di prendere parte alle attività di sempre.

Per questo è nato il Canale Web del Palazzo del Tribunale.

Il Canale ospiterà  la maggior parte degli eventi e tutti gli spettacoli che verranno proposti al Palazzo del Tribunale in due forme differenti: Diretta Streaming (che sarà visibile in diretta e nelle 24 ore successive) e On Demand (i contenuti saranno visibili per un minimo di 3 mesi dalla data di caricamento). Saranno possibili diverse forme di bbonamento mensili o all’intera Stagione 2020\’21, che – quest’anno- sarà dedicata al tema dell’eroe.

Sono tante le declinazioni possibili del significato di questa parola e, con gli eventi e le proposte del nuovo cartellone teatrale, proveremo ad incontrarne alcune: inizieremo con una galleria di sguardi che raccontino diversi punti di vista sulla drammatica esperienza del lockdown grazie al percorso interattivo “Contagi di storie” (visitabile 7,8,14,15 novembre); passeremo attraverso ritratti di donne che si riappropriano della propria forza con “Meravigliose Creature”, spettacolo creato in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne 2020; affronteremo in maniera ironica e divertente il tema dell’eroe classico con un incontro-spettacolo dal titolo: “Gli eroi son tutti giovani e belli” (12 dicembre); ci interrogheremo sul non riuscire ad essere un eroe: nello spettacolo “Alla finestra” (16 gennaio) vedremo raccontato il ruolo degli indifferenti, di chi resta a guardare di fronte all’ingiustizia e in “Cara Virginia” (13   marzo) verrà messo in luce l’atteggiamento anti-eroico di chi accetta il mondo così com’esso è, senza farsi domande, senza riflettere se quanto vive sia o meno giusto. Con il recital di e con Paola Bigatto “La canzone dei sommersi” (30 gennaio) e la lettura dantesca a cura degli allievi del laboratorio teatrale adulti (prevista per il “Dantedì”, il 25 marzo) ragioneremo sul potere salvifico della parola e con il buffo   recital-concerto “Sweet   Harmony”  (13   febbraio) ci getteremo nell’esilarante mondo della letteratura rosa e delle eroine romantiche.

La   riflessione sul tema dell’eroe abbraccia anche la  Stagione di Teatro Ragazzi, con tante storie che permettono di identificarsi, divertirsi, imparare e
riflettere; tanti appuntamenti cominciando dagli spettacoli “Al di qua e al di là del mare” del Teatro dell’Ortica (25 ottobre), il consueto appuntamento con “la casa stregata” (30, 31 ottobre e 1° novembre) quest’anno proposta in una modalità tutta nuova e sorprendente, l’incontro-spettacolo “Super Biagini, l’aggiustatore” di e con Sergio Olivotti (17 gennaio) , i “Giochi di carnevale” (14 febbraio) e “Discarilandia” (28 marzo) entrambi del Teatro d’Oltreconfine, “il sogno di Frida” della compagnia dei Cattivi Maestri (7 marzo). Continueremo, inoltre, a proporre i nostri Itinerari: percorsi a tappe, pensati per scuole, grandi e bambini, che si articolano per le sale del Palazzo del
Tribunale sviluppando il tema dell’eroe in maniera accattivante e originale, multimediale e interattiva. Ad ogni itinerario sono legati laboratori didattici, spettacoli teatrali e contenuti digitali caricati sul Canale Web del Palazzo del Tribunale. Sin dall’antichità gli esseri umani non hanno potuto fare a meno di raccontare storie: nelle storie ci rispecchiamo, ci identifichiamo e grazie ad esse possiamo creare un immaginario condiviso che ci renda collettività. Sin dall’antichità gli esseri umani non hanno potuto fare a meno di raccontare storie: non smetteremo neanche questa volta, ma abbiamo bisogno di voi!

INFO e PRENOTAZIONI: https://www.teatrodelleudienze.org
teatrodelleudienze@gmail.com - Tel 3515699339

Realizzazione: Provincia di Savona | Credits e note legali