Taurus Brass Ensemble

A Finalborgo, Auditorium di S. caterina

Mercoledì 1° maggio alle ore 18, nell’Auditorium di Santa Caterina a Finalborgo, sarà la prestigiosa formazione di ottoni “Taurus Brass Ensemble” ad eseguire il concerto conclusivo per la mostra “Periscano tutti i tiranni”. L’evento è organizzato dall’associazione culturale musicale Scuola Pianistica Ateneum con il Patrocinio del Comune di Finale Ligure – Assessorato alla Cultura.

Il tempo è volato: ormai è passato un mese da quel taglio del nastro che, il 30 marzo scorso, ha visto schierati gomito a gomito, per la prima volta nella storia, gli ultimi discendenti di Napoleone Bonaparte, Nelson e Caracciolo.

Furono questi grandi condottieri a decidere le sorti dell’Europa a cavallo tra la fine del ‘700 e l’inizio dell’800. E poiché tante battaglie fondamentali per le loro strategie furono combattute al largo del Finalese e nell’immediato entroterra fino alla Val Bormida, proprio a Finale Ligure si è costituita questa associazione culturale, denominata 1795 (dalla data della prima vittoria navale di Nelson nelle acque del Finalese) che si occuperà nel tempo di tutelare questa memoria storica.

E il primo passo, questa mostra dal titolo “Periscano tutti i tiranni”, è stato già un successo: oltre 6000 visitatori in poco meno di un mese, un tam-tam fatto di passaparola che ha portato nelle sale del complesso di Santa Caterina a Finalborgo numerosi vertici delle forze armate, ammiragli di Marina in attività e in pensione, onorevoli, senatori ed europarlamentari, appassionati di storia e studiosi da tutto il Nord Italia.

Fanno venire la pelle d’oca le parole di approvazione vergate a penna sul libromastro dell’esposizione dall’architetto Giorgio Brusotti, eminente personalità nel campo della cultura, consigliere del Museo Archeologico e componente dell’Istituto di Studi Liguri.

Commentano gli organizzatori: “Come debutto è andato nel modo migliore possibile. Il diario delle firme all’ingresso della mostra è talmente ricco di parole entusiastiche da parte di tutti i visitatori, così pulito e ordinato, compilato dalla prima pagina all’ultima da sembrare quasi finto per la sua bellezza. È sicuramente un ricordo di questo evento che custodiremo con piacere. E pensiamo di poter ipotizzare che questa sia la mostra storica realizzata a Finale Ligure in anni recenti che ha conquistato la maggior partecipazione e il maggior successo. Vogliamo quindi dire grazie, uno per uno, a tutti i nostri visitatori, che ci hanno dimostrato entusiasmo e affetto. E naturalmente vogliamo ringraziare anche tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato con noi alla buona riuscita dell’evento”.

Ingresso libero.