Odisseo

Regia di Mario Minniti
ODISSEO
Teatro e Musica
Spettacoli dal vivo, teatro
Data: 
Domenica 17 Giugno 2018
Ingresso: 
Ingresso a pagamento

Domenica 17 giugno alle ore 21.00 all'Auditorium di S. Caterina in Finalborgo va in scena un testo teatrale tratto dai primi 12 libri dell'Odissea, con la regia di Mimmo Minniti. Ingresso 10 euro.
L'Odissea è il poema del viaggio, del ricordo e del coraggio. Un'epica dell'uomo, che vede Ulisse (Odisseo), eroe coraggioso e scaltro, in lotta per il ritorno alla sua Itaca. Fronteggiando dei e demoni, vere incarnazioni delle tempeste reali e interiori con cui si scontra l'essere umano, si compone un viaggio fra pulsioni incarnate e soggettive. Un viaggio costellato di avventure e personaggi affascinanti quanto pericolosi: dal popolo dei mangiatori di loto, i fiori che portano all'oblio e alla dimenticanza, alle Sirene, che col loro dolcissimo canto ingannano e seducono i marinai, dalla dea Circe, che ammalia Ulisse e trasforma i suoi compagni in porci, sino alla più cupa discesa nell'Ade. In un'ora e tre quarti di spettacolo si scontrano il coraggio, la paura, la nostalgia, la seduzione, la fragilità umana, l'inganno e l'astuzia. Un classico della letteratura, dai tratti sempre contemporanei, in una coinvolgente rilettura teatrale, moderna e tradizionale al tempo stesso. In un crescendo di scene, suoni, dialoghi e monologhi, si incontrano anche tutti gli altri personaggi fondamentali dei primi dodici volumi dell'opera: Calipso, vibrante di dolcezza e umanità femminile; Circe, che non è la maga dello stereotipo, ma la veggente spesso afflitta da questa sua capacità di leggere il futuro, non sempre piacevole. Alcinoo, l'uomo saggio che sa ascoltare e apprezzare l'“eleganza di eloquio e l'accortezza di mente” di Odisseo.
Il tutto dipinto da una scenografia volontariamente affidata all'arte dell'attore. Una scenografia essenziale: fatta di carne, gesti, voci e pochi oggetti di scena. Plasmata quindi dalla forza degli interpreti, dall'accurata selezione di musiche e suoni scenici, e soprattutto dall'occhio maravigliato dello spettatore.
Musiche tratte dalla tradizione armena, irachena, siriana e da "musiche archeologiche greche".

LA COMPAGNIA
Lo spettacolo nasce nell'ambito di un percorso culturale che vede la compagnia teatrale dell'ART, nata nel 1967, impegnata nella rilettura teatrale di grandi capolavori della letteratura classica. Nel recente passato sono state portate in scena, tra le altre, elaborazioni teatrali delle "argonautiche" di Apollonio Rodio (stagioni 2007/2008 e 2008/2009) e de "l'Asino d'oro" di Apuleio (stagione 2010/2011).

PERSONAGGI E INTERPRETI:
Ulisse_Federico Galliano
Atena / una sirena_Maria Guasto
Zeus / Alcinoo / Tiresia_Gianni Zec
Coro_Elvira Ardito
Calipso / una sirena / Nausicaa_Anna Bosi
Poseidone / Polifemo_Nicolò Pellerano
il mare / Elpenore_Claudio Bagossi
Euriloco_Paolo Spoto
Archiloco_Andrea Gho / Anas Serhrouchni
Autolico_Bruno Giordano
il mare / Ino / una sirena / la madre_Clara Risso
Hermes / Perimede_Andrea Bagossi / Roberto Panzani
Circe_Martina Mangiarotti / Angela Langella

COSTUMI: Maria Guasto - MASCHERE: Clara Risso - OGGETTI SCENICI: Stefano Vernazza - TECNICO AUDIO E LUCI: Daniele Zec - FOTOGRAFI: Fabio Giovinazzo, Stefano Zec - LOCANDINA: Enrico Sanna - ADDETTO STAMPA: Eraldo Valia - REGIA: Mimmo Minniti.